Bernini (Fi): per Ilva morte annunciata senza scudo penale

Pol/Arc

Roma, 15 nov. (askanews) - "La presentazione del piano di fermata degli altiforni dell'ex Ilva sembra purtroppo un punto di non ritorno per una crisi che si sta trasformando in una tragedia industriale e occupazionale per il sistema Italia, visto che comporterà conseguenze gravissime anche su tutta la filiera di trasformazione del metallo". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia, che aggiunge: "Le divisioni nella maggioranza hanno aggravato questa situazione surreale, ed è difficile capire se ci sia ancora terreno negoziale con Arcelor Mittal oppure se il governo debba pensare ad altre soluzioni. L'unica cosa certa è che si deve ripristinare lo scudo penale che consentirebbe ad eventuali investitori futuri di non rispondere di reati ambientabili ascrivibili ad errori passati. Ma il governo non è evidentemente in grado di farlo".