Bernini (Fi): prestito Alitalia è altra tassa per gli italiani

Pol/Bar

Roma, 18 ott. (askanews) - "Passano i mesi, passano gli anni ma nulla cambia per Alitalia: si fissano scadenze che vengono sistematicamente eluse, senza alcuna certezza né sulla reale composizione azionaria dell'azienda, né sui necessari piani di investimento". Lo ha dichiarato in una nota Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"Fs e Atlantia - ha osservato - hanno chiesto un altro rinvio, pare di otto settimane, per definire l'offerta vincolante e il governo si appresta a varare un nuovo prestito ponte di 350 milioni. C'è alle porte lo spettro della liquidazione e i contribuenti continuano a pagare, con Leu che ora chiede addirittura la gestione totalmente pubblica. E' in arrivo un'altra tassa per gli italiani a causa della politica fallimentare degli ultimi governi".