Bernini (Fi): Renzi prestigiatore politica, intervista surreale

Rea

Roma, 30 set. (askanews) - "Combattere il giustizialismo, opporsi a nuove tasse, respingere l'ambientalismo della decrescita, sbloccare gli investimenti, non farsi inghiottire dal modello Casaleggio. L'intervista di Renzi al 'Foglio' sembra il manifesto di di un partito nato per fare un'opposizione durissima, politica ma anche culturale, al governo giallorosso di cui i Cinque Stelle sono la forza di maggioranza". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"È un'intervista surreale, visto che è stato Renzi a volere a tutti i costi l'alleanza con i Cinque Stelle, ossia con il populismo più deteriore elevato a sistema. Se è vero quello che sostiene Renzi, le contraddizioni nel governo esploderanno inevitabilmente a breve, ma la realtà è un'altra: le contraddizioni ricadranno proprio su Renzi, che si mette la maschera riformista nell'illusione di attrarre consensi moderati ma per questioni di sopravvivenza è diventato la mosca cocchiera del governo più a sinistra della storia. I giochi di prestigio nascondono sempre un trucco, e il suo è già stato ampiamente scoperto", conclude Bernini.