Bernini (Fi): strage Bologna, verità deve emergere per intero

Pol/Luc

Roma, 2 ago. (askanews) - "Sono passati 39 anni, ma il ricordo della strage alla stazione di Bologna resta profondamente impresso nella memoria di un'intera collettività e di un intero Paese. Sulla strage c'è una verità processuale che va ovviamente rispettata, ma restano ancora ombre che vanno diradate per ottenere la verità piena su uno degli episodi più terribili della nostra storia recente: gli attentatori - e parlo sia dei mandanti che degli esecutori materiali - vollero colpire Bologna per quello che questa città ha sempre rappresentato, un simbolo di civiltà, di democrazia e di tolleranza, e Bologna seppe rialzarsi in modo esemplare da quell'orribile e inumano atto di guerra. Ricordare la strage del 2 agosto non può essere solo un esercizio di memoria per testimoniare solidarietà ai familiari delle vittime che portano in sé ancora lo strazio di quella terribile violenza, ma soprattutto adoperarsi perché la verità emerga finalmente per intero". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.