Bernini (Fi): vergognosa scarcerazione pericoloso nigeriano

Rea

Roma, 20 lug. (askanews) - "In una democrazia liberale la giustizia deve essere indipendente ma non certo al punto di mettere a rischio la sicurezza nazionale. La vicenda, segnalata dal ministro Salvini, del nigeriano esponente dell'ala anarco-insurrezionalista di Bologna, condannato per la detenzione di materiale esplosivo ed espulso dall'Italia ma di cui il giudice di pace non ha convalidato il fermo è assolutamente vergognosa e inaccettabile. Un potenziale terrorista libero è una minaccia per tutti. Certo, Salvini ha ragione quando ripete che occorre subito una profonda riforma della giustizia, ma finge di non capire che si è scelto gli alleati sbagliati". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.