Bernini (Fi): voto Emilia-Romagna ha fortissima valenza nazionale

Pol/Luc

Roma, 2 gen. (askanews) - "Bonaccini accusa la candidata del centrodestra di occuparsi poco dell'Emilia-Romagna e di aver spostato la campagna elettorale sul piano nazionale. Poi però alla convention per la presentazione dei suoi candidati afferma che, con la vittoria del centrosinistra in Emilia-Romagna, partirà la riscossa per l'Italia. Dunque, è bene che Bonaccini faccia pace con se stesso: sa benissimo anche lui che il voto del 26 gennaio avrà una valenza nazionale fortissima. Ed è questo che, in maniera del tutto onesta intellettualmente, il centrodestra vuole comunicare agli elettori: il voto delle regionali sarà decisivo non solo per un reale cambiamento nella nostra Regione ma anche per determinare la caduta di un Governo non legittimato dal voto popolare e che sta producendo solo danni. Sì, se il centrodestra vincerà in Emilia-Romagna, è certo che questo Governo andrà a casa, insieme alla plastic tax, alla sugar tax e a tutti i suoi provvedimenti ammazza-imprese. Provvedimenti destinati a danneggiare soprattutto la nostra Regione, una terra tradizionalmente vocata all'imprenditoria e che, più di altre, pagherà lo scotto di questa manovra folle". Lo afferma, Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.