Bernini: igiene istituzionale? Renzi fa razzismo politico

Fdv

Roma, 9 nov. (askanews) - "Renzi anche stamani ha rivendicato la nascita di questo governo come un'operazione di "igiene" che avrebbe salvato il Paese da "un rischio pericoloso". Una frase agghiacciante che denota una profonda cultura antidemocratica e un razzismo politico nei confronti del centrodestra che va addirittura oltre i tempi peggiori dell'antiberlusconismo viscerale. Per Renzi, il rischio sarebbe costituito da libere elezioni e dal popolo che voterebbe per una maggioranza a lui non gradita. E meno male che si era presentato sulla scena politica come un riformista che doveva mandare in archivio il massimalismo della vecchia sinistra. Parlare di "igiene" nei confronti degli avversari politici, per di più al solo scopo di coprire una spregiudicata operazione di Palazzo, è molto più di una caduta di stile: è un gravissimo insulto alla maggioranza degli italiani di cui, se avesse tempo fra le sue innumerevoli giravolte politiche, si dovrebbe vergognare". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.