Bernini: M5s-Pd prendano distanze da Grillo su voto ad anziani

Rea

Roma, 18 ott. (askanews) - "Perché non sento una sillaba, da parte di coloro che suonano grotteschi 'allarmi fascismo' per la grande manifestazione unitaria e plurale del centrodestra di domani, sulle parole di Beppe Grillo, secondo cui sarebbe il caso di togliere il voto agli anziani perché sostanzialmente ormai inutili alla società? Una sorta di eugenetica del consenso pericolosissima, altro che i quattro ipotetici esaltati che in ogni caso non riuscirebbero a rovinare una vastissima piazza che chiede solo più libertà". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Fi. "Perché il presidente Conte, il ministro Di Maio, il presidente Fico, nessuna delle alte cariche politiche e istituzionali del Movimento Cinque Stelle, né dell'alleato Pd, prendono le distanze dalle parole scomposte del fondatore?", si chiede Bernini.