Bernini: riforma della giustizia è emergenza nazionale

Pol/Vep

Roma, 30 lug. (askanews) - "Un senegalese clandestino, già condannato per violenza sessuale ma a cui era stata sospesa la pena, ha violentato una donna vicino a Bergamo. Un nigeriano con precedenti per droga e violenza sessuale ha picchiato i poliziotti intervenuti per bloccarlo, è stato processato e condannato, ma siccome è un richiedente asilo, per i giudici non può andare in carcere. Ma che Paese è il nostro, in cui il Parlamento approva il codice rosso per difendere le donne e i giudici scarcerano i violentatori? Ma che giustizia è mai questa, se basta essere un richiedente asilo per continuare impunemente a delinquere? La riforma della giustizia, in questa situazione, è davvero un'emergenza nazionale, ma non certo quella del ministro Bonafede". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.