Bernini: usiamo soldi reddito per incentivare imprese giovani

Pol/Arc

Roma, 23 ott. (askanews) - "Oggi ho presentato il Ddl Giovani, sottoscritto da tutti i senatori di Forza Italia, che trasformerò in emendamenti alla legge di bilancio chiedendo una cosa molto semplice. Ovvero, che buona parte degli 8 miliardi dedicati al reddito di cittadinanza vengano spesi per iniziative molto più concrete e produttive: avviare i giovani al mercato del lavoro, sostenere la loro auto imprenditorialità e le loro start-up, premiare in modo davvero meritocratico la loro eccellenza negli studi". È quanto scrive su Facebook Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"La filosofia del nostro Ddl Giovani è l'esatto opposto di quella del reddito di cittadinanza: per noi l'Italia riparte premiando l'intraprendenza individuale, non distribuendo mance di Stato a pioggia. Spezziamo il cerchio perverso dell'assistenzialismo: pensiamo ai nostri giovani come energie attive e creative, non come percettori passivi di sussidi. Chiederò la firma e il sostegno di tutti i gruppi parlamentari. I giovani non hanno colore, almeno su questo non dividiamoci. #Meritoalmerito!", conclude.