Bersani, stabile ma almeno 5 giorni in rianimazione

L'ex leader del Pd Pier Luigi Bersani durante una conferenza stampa. REUTERS/Tony Gentile

ROMA (Reuters) - Sono stabili le condizioni di Pier Luigi Bersani, operato due sere fa per un'emorragia cerebrale, ma l'ex leader del centrosinistra resterà in rianimazione per almeno cinque giorni.

E' quanto si legge nel bollettino medico dell'ospedale di Parma dove domenica Bersani ha subìto l'intervento neurologico, a meno di un anno dalle sue dimissioni da segretario del Partito democratico sulla scia del deludente risultato elettorale.

Le condizioni di Bersani "restano stabili, il paziente è cosciente, collaborativo e permane l'assenza di deficit neurologico", dicono i medici, precisando che "la prognosi rimane riservata"

"Il paziente rimarrà in terapia intensiva per il tempo necessario per la monitorizzazione dell'evoluzione clinica che presumibilmente si protrarrà per almeno cinque giorni" come previso per tali patologie, dal momento che c'è il rischio di possibili complicazioni come l'ischemia cerebrale.

Il prossimo bollettino medico è atteso domani.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia