Bevande ai clienti durante lockdown: sanzionati tre bar di Varese

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 dic. (askanews) - Serrande alzate e bevande servite ai clienti nonostante il lockdown. Per questo tre bar di Varese sono stati sanzionati e per loro è scattata una sospensione dell'attività di 5 giorni. E' il bilancio dei controlli disposti dalla locale Questura per verificare il rispetto delle prescrizioni anti contagio nel periodo delle festività natalizie.

In particolare, il 26 dicembre scorso, gli agenti, transitando in Via dei Mille, hanno notato alcune persone all'interno di un bar mentre consumavano bevande nonostante il divieto imposto dagli ultimi provvedimenti governativi. Entrati nel locale, i poliziotti hanno proceduto all'identificazione dei clienti, due dei quali hanno subito ammesso di avere appena terminato di consumare qualche birra. Agli agenti non è rimasto altro da fare che sanzionare il proprietario e, come previsto dalla normativa vigente, sospendere provvisoriamente l'attività commerciale per cinque giorni. Stessa sorte è toccata ad un altro bar di Piazza XXVI Maggio, il cui proprietario e' stato sorpreso dai poliziotti mentre somministrava al bancone una bevanda a un cliente, ancora presente all'interno del bar. E ancora, nel pomeriggio di ieri, un equipaggio de i Poliziotti di Quartiere, ha notato all'interno di un terzo locale di viale Valganna alcune persone intente a consumare delle bevande al bancone. Anche in questo caso il proprietario serviva la propria clientela all'interno del locale e in violazione delle norme anti Covid. Anche lui è stato sanzionato e costretto a sospendere l'attività fino al primo gennaio.