Beyoncé premiata da Michelle Obama: "Votiamo contro razzismo"

webinfo@adnkronos.com

"Vi incoraggio a continuare nella vostra azione, a continuare il cambiamento per smantellare un sistema ingiusto e iniquo. Ora abbiamo un'altra cosa da fare, votare". Così Beyoncé Knowles-Carter ha dedicato a chi "ci sta ispirando, marciando e lottando per il cambiamento" nelle proteste contro il razzismo e la violenza della polizia il premio Bet che la notte scorsa le è stato consegnato, in una cerimonia virtuale, dall'ex first lady Michelle Obama. 

"Le vostre voci sono ascoltate - ha continuato l'artista nel discorsi di accettazione del premio per l'impegno umanitario - state dimostrando che ai vostri antenati che le loro sofferenze non sono state invano". E quindi ha rivolto un esplicito invito agli elettori afroamericani ad andare a votare in massa alle prossime elezioni: "ci sono persone che traggono vantaggio dal nostro stare a casa per le elezioni locale e le primarie - ha detto - dobbiamo andare a votare come se la nostra vita dipendesse da questo, perché è così". Da parte sua l'ex first lady ha lodato Beyoncé per il suo impegno umanitario e per essere d'esempio e fonte d'ispirazione: "è sempre pronta, attenta a rendere tutti noi un po' migliori, un po' più combattivi".