Beyoncé Knowles, un mese immobile a letto per la preeclampsia

Beyoncé Knowles

(KIKA) - HOLLYWOOD - Un mese immobile a letto dopo aver messo al mondo i gemelli Rumi e Sir: Beyoncé Knowles rivela sulle colonne del Daily Mail di aver passato un periodo decisamente difficile dopo il secondo parto avvenuto nel 2017.

GUARDA ANCHEDepressione post-partum: ecco 10 star che ne hanno sofferto

La diva della musica statunitense e mondiale ha sofferto di preeclampsia, o gestosi, una sindrome caratterizzata dalla presenza, singola o in associazione, di segni clinici quali edema, proteinuria o ipertensione in una donna in stato interessante e che secondo le statistiche mediche sarebbe più frequente nelle donne di colore a causa della maggior presenza di omocisteina e al minor tasso di acido folico nel sangue.

Beyoncé Knowles

Il mio corpo ne ha passate più di quanto potessi pensare. Durante la guarigione, sentivo il mio corpo cambiato, avevo subito un intervento importante. Ho cercato di imparare a volermi bene e a prendermi cura di me stessa. Ho accettato il mio corpo più formoso”. Se il parto della primogenita Blue Ivy non aveva dato particolari problemi, nel caso dei gemellini si è scatenata una vera escalation di complicazioni: durante il parto il cuore di uno dei due piccoli si era fermato, costringendo i medici a un cesareo. Un particolare raccontato dalla stessa popstar nel documentario pubblicato su Netflix Homecoming.

Beyoncé Knowles, Jay Z

GUARDA ANCHEParto incinta e torno in forma

Beyoncé poi entra nel merito della preparazione all’esibizione fissata per il Coachella 2018: “La mia mente non era lì. La mia mente voleva essere con i miei figli. Quello che la gente non vede è il sacrificio. Tornare sul palco è stato davvero difficile. Con la gravidanza il mio corpo ha subito molte più trasformazioni di quante io avessi mai potuto aspettarmi: il giorno in cui ho partorito pesavo quasi cento chili.