Biancofiore: "Renzi faccia squadra con noi"

webinfo@adnkronos.com

"Anni fa durante un suo comizio a Bolzano per le primarie, dal quale fui allontana poco garbatamente dai comunisti riconvertiti al renzismo d’occasione, dissi che Matteo Renzi mi sembrava un berlusconiano e che alla prima Leopolda c’erano tanti forzisti. Il leader di Italia Viva, oggi mi dà ragione definendo la sua nuova creatura - Italia Viva : liberaldemocratica. Esattamente come si autodefiniva all’inizio Forza Italia. Ma il mio partito, la Forza Italia pienamente berlusconiana, ha anche un’altra virtù : essere stata sempre post ideologica e quindi il Sammelpartei (partito di raccolta) del meglio dei valori e delle idee della tradizione democratica occidentale". Lo dichiara Michaela Biancofiore, parlamentare Fi e Coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige. "Forza Italia era ed è - aggiunge - il regista di quella nazionale politica italiana scesa in piazza san Giovanni nel 2006 e lo scorso 19 ottobre. E se Renzi vuole giocarsi la partita, deve indossare la nostra stessa maglietta , non ammiccando a quei pochi nostri in cerca di autore, ma entrando lui in Forza Italia con i renziani veri".  

"L’Italia di oggi - prosegue - è di centro destra e Renzi lo sa, quindi venga con noi a fare la Squadra e il bene degli italiani, staccando la spina ad un governo indefinibile che lo allontana dal popolo. Serve un patto degli “anta” che consenta da domani a Salvini di fare il premier, il quale è ben consapevole che nemmeno il femonemo Ronaldo se non gli passano la palla gli altri campioni , può fare goal".