Bibbiano, Adinolfi prende 2 voti: "Si sono sentiti offesi"

webinfo@adnkronos.com

Dell'inchiesta 'Angeli e Demoni' ne aveva fatto un argomento da campagna elettorale. E alla cittadina di Bibbiano al centro delle indagini aveva dedicato diversi post, puntando il dito contro gli assistenti sociali e parlando di "un sistema malato che è figlio di un'ideologia antifamilista che io rintraccio in tutte le ultime scelte di governo di Bonaccini". Ma la battaglia di Mario Adinolfi non ha evidentemente sortito gli effetti sperati sulle recenti elezioni in Emilia Romagna, e così il suo 'Popolo della Famiglia' - che appoggiava la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni - nella cittadina ha racimolato solo 2 voti, totalizzando uno 0,4%. Un risultato non nelle aspettative del giornalista e politico, che ha portato Adinolfi al contrattacco dopo gli articoli sul tema e i tanti sfottò circolati da ieri. "Si sono sentiti offesi dalla campagna che non è mai stata contro la città e hanno votato con percentuali bulgare il Pd", spiega Adinolfi replicando a una domanda sul flop nei commenti al post dove promette: "Non spariremo". 

"Dopo ogni elezione in cui il Popolo della Famiglia raccoglie pochi voti (pochi in termini relativi, è sempre comunque votato da migliaia di persone, centinaia di migliaia a livello nazionale) - spiega Adinolfi - parte la gara allo sfottò, coi toni irridenti che conosciamo. Non è solo roba da social, abbiamo visto anche testate di colore opposto come Libero e l’Espresso puntualmente parteciparvi. Invece di chiedersi cos’è che motiva tanti pidieffini in ogni angolo del Paese, ben sapendo che nessuno sarà mai eletto almeno in questa fase, a metterci la faccia, il tempo, i soldi, la fatica, anche su autorevoli testate come quelle citate si preferisce il pernacchio condito con l’invito a sparire dal panorama politico. Ecco, se la proposta è: 'Sparite', la nostra risposta è no, non spariamo".  

"Se la vostra coscienza fosse tranquilla - attacca - o se foste solo dei buontemponi, vi accanireste con la stessa ilarità con tutte le liste da zerovirgola. Anche la candidata presidente di Potere al Popolo ha preso lo 0.3, esattamente come noi. Come mai per lei niente frizzi e lazzi? C’è un motivo ed è semplice da capire. Perché è il nostro puro e semplice essere in campo, anche solo il nostro esistere, ad infastidirvi. Perché se non ci fossimo noi, nessun altro farebbe resistenza su alcuni temi, imponendovi un punto di vista altro che sapete bene non essere campato per aria", scrive, chiamando a raccolta i 'pidieffini' per le prossime elezioni in vista.