Bibbiano, avviso di conclusione indagini: 25 indagati

Gtu

Roma, 14 gen. (askanews) - La procura di Reggio Emilia ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari riguardanti gli affidi illeciti in Val d'Enza a 25 indagati. Contestualmente ha depositato le documentazione relativa all'inchiesta, comprese le intercettazioni telefoniche e ambientali. Dei 107 i capi d'accusa formulati a vario titolo in totale, 9 sono stati stralciati. Riguardo alle persone iscritte è stata stralciata la posizione di quattro indagati, per uno dei quali è stata accolta la richiesta di archiviazione, ed è stata accolta anche la richiesta di patteggiamento avanzata da uno degli indagati.

In particolare, per quanto riguarda il sindaco di Bibbiano Andrea Carletti - fa notare il suo difensore Giovanni Tarquini - "Da quattro capi di imputazione siamo passati a due".

"Sostanzialmente - spiega l'avvocato ad Askanews - sono state confermate le ipotesi iniziali ma con un netto ridimensionamento quanto meno quantitativo perché da quattro capi di imputazione ora ce ne sono due, che riguardano Carletti, poi nel merito faremo le nostre valutazioni riprendendo ovviamente la linea difensiva già nota". "Parliamo - aggiunge l'avvocato - di reati di concorso in abuso d'ufficio e falso relativo il bilancio, entrambe le ipotesi sono infondate, come abbiamo sempre detto e come già a suo tempo rilevato, queste ipotesi di reato riguardano aspetti tecnico-amministrativi e che non riguardano i rapporto con minori".