Bibbiano, Librandi (Pd): M5s restituisca a contribuenti 195mila euro dati a onlus

Pol/Luc

Roma, 23 lug. (askanews) - "La strategia del M5S e della Lega nel caso di Bibbiano è stata chiara: gettare fango sugli avversari per distogliere l'attenzione dal fatto che l'unico partito effettivamente coinvolto nella vicenda è proprio quello a cinque stelle". Lo afferma Gianfranco Librandi del Pd.

"Il sindaco PD di Bibbiano avrebbe concesso irregolarmente dei locali comunali, compiendo dunque un atto slegato alle violenze subite dai bambini, mentre il gruppo consiliare M5S Piemonte ha erogato 195mila euro alla onlus Hansel e Gretel di Bibbiano, coinvolta nell'inchiesta, senza verificare l'affidabilità della onlus. La differenza tra noi e i 5S, così come tra noi e la Lega - sottolinea Librandi - è che noi non ci permetteremmo mai di strumentalizzare politicamente i 195mila euro dati dal M5S. In un Paese democratico la responsabilità civile è personale e, dunque, la magistratura accerterà chi sono i responsabili del crimine nei confronti dei bambini e delle loro famiglie. Non c'è bisogno delle passerelle di Salvini perché i giudici facciano il loro lavoro. C'é invece bisogno - prosegue - che il ministro degli interni la smetta di essere complice dei proprio soci di contratto. Se c'è una cosa che consigliamo al M5S è di restituire i 195mila euro ai contribuenti cui questi soldi appartengono. Erano soldi pubblici concessi per le attività del gruppo consiliare del M5S in Piemonte, i consiglieri pentastellati sono liberi di non usarli, ma - conclude il deputato Pd - non di destinarli a chi commette reati".