Bibbiano, Meloni: "Chiediamo pene esemplari"

webinfo@adnkronos.com

Per i responsabili dello scandalo di Bibbiano "chiediamo giustizia rapida e pene esemplari". Lo ha detto Giorgia Meloni in una diretta Facebook dalla località emiliana. "Siamo stati i primi a venire a Bibbiano e saremo gli ultimi ad andarcene", ha sottolineato Meloni. 

E ha puntato il dito contro l'atteggiamento del Pd: "Un grande partito non può essere a conoscenza di tutto quello che fanno i suoi esponenti, dei loro errori, ma quello che non è perdonabile nel Pd è l'aver espresso solidarietà a un suo sindaco nell'ambito di un procedimento così grave". Meloni ha sottolineato che malgrado la revoca delle misure cautelari a carico del primo cittadino Andrea Carletti, i capi di imputazione sono rimasti in piedi.  

Così come, ha proseguito, "è imperdonabile che il Pd e la maggioranza abbiano trovato 400mila euro da mettere nella finanziare per il centenario del Pci, e abbiano votato contro un emendamento Fdi per istituire un fondo per risarcire le vittime" della vicenda di Bibbiano".