Bici elettrica travolta da un furgone in Puglia: morti tre ragazzi a bordo

Ilaria Betti
·1 minuto per la lettura
(Photo: Madina Asileva via Getty Images)
(Photo: Madina Asileva via Getty Images)

Si è spento all’ospedale Bonomo di Andria anche il terzo ragazzo che viaggiava sulla statale 170 a bordo di una bici elettrica travolta da un furgone, all’altezza di Canosa di Puglia. Si tratta di un 17enne di Barletta. Era stato trasportato in gravi condizioni all’ospedale e ricoverato in prognosi riservata, ma non ce l’ha fatta ed è morto per le lesioni riportate nell’incidente.

I primi due ragazzi sono morti sulla strada statale 170 tra Andria e Barletta, all’altezza di Canosa di Puglia, investiti all’alba da un furgone mentre erano a bordo di una bicicletta elettrica. Stando a quanto ricostruito fino a questi momento, l’impatto è avvenuto intorno alle 5 del mattino. I passeggeri a bordo del furgone stavano andando a lavorare quando, per cause in corso di accertamento, hanno travolto la bici elettrica con a bordo tre ragazzi. Uno dei due deceduti aveva 19 anni ed era di Barletta; dell’altro è in corso l’identificazione perché non aveva documenti e il terzo, un 17enne di Barletta, è deceduto poco dopo all’ospedale Bonomo di Andria. Anche il conducente del furgone è in ospedale per accertamenti, mentre le due persone che viaggiavano con lui sono in caserma a Barletta per aiutare i Carabinieri a ricostruire la dinamica dell’incidente.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.