Biden al Congresso: dopo crisi l’America è di nuovo in movimento

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 apr. (askanews) - Quando il presidente americano Joe Biden ha iniziato il suo mandato alla Casa Bianca ha "ereditato una nazione in crisi", ha detto davanti al Congresso, riunito in sessione congiunta e con appena 200 partecipanti a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia. "La più grave pandemia dell'ultimo secolo. La peggiore crisi economica dalla Grande Depressione. Il più terribile attacco alla nostra democrazia dalla Guerra Civile - ha detto - Adesso, dopo appena 100 giorni, posso dire alla nazione: l'America è di nuovo in movimento".

Un discorso pieno di prime volte, come il fatto di avere alle sue spalle la vicepresidente Kamala Harris e la speaker della Camera Nancy Pelosi, due donne, fatto mai accaduto prima: "Nessun presidente ha mai detto queste parole da questo podio. E' il momento", ha detto Biden dopo essersi rivolto alla "signora vice presidente".

Biden ha presentato i suoi piani di crescita e di sostegno alle famiglie e all'istruzione che prevedono circa 4.000 miliardi di spesa, definita dal presidente "l'investimento in una generazione" degli Stati uniti.

Da una parte l'American Jobs Plan che mira a creare milioni di nuovi posti di lavoro e a ricostruire le infrastrutture del Paese, dall'altra l'American che investe sulla classe media americana, in lotta per non cadere sotto la soglia di povertà o per rialzarsi dalla condizione di povertà in cui è caduta. Il piano sulle famiglie costerà 1.800 miliardi di dollari.

La Casa Bianca aveva già annunciato che entrambi i piani si finanzieranno con un amento delle tasse sulle corporation americane e sulla popolazione più ricca. "Dobbiamo dimostrare che la democrazia funziona ancora, che il nostro governo lavora anocra e può lavorare per il popolo", ha detto Biden.

Parlando direttamente a coloro che si sentono "lasciati indieto e dimenticati" ha sottolineato anche che il suo piano è guidato dalla lotta al cambiamento climatico. "Quando penso al cambiamento climatico penso a posti di lavoro. Non c'è alcuna ragione per cui i lavoratori americani non possano guidare il mndo nella produzione di auto e batterie elettriche".

Nel piano famiglia sono previsti quattro anni di istruzione gratuita ai bambini e ai ragazzi americani, due anni di scuola materna di alta qualità a tutti i bambini dai tre ai quattro anni. Il sistema americano prevede solo scuole materne private che non sono accessibili a tutti e lasciano indietro soprattutto afroamericani e minoranze. Il presidente intende poi rendere i college accessibili per gli studenti a basso e medio reddito e proporrà che i due anni dei cosiddetti community college siano gratuiti, includendo quegli istituti storicamente frequentati da afroamericani, ispanici, nativi americani.

"Abbiamo visto tutti il ginocchio dell'ingiustizia sulla gola degli afroamericani - ha detto poi passando alla riforma della polizia e facendo riferimento diretto al caso George Floyd - adesso abbiamo l'opportunità di fare dei progressi veri".

Sul fronte della politica estera Biden ha detto che gl Stati Uniti sono "in competizione con la Cina e altri Paesi per la vittoria nel 21esimo secolo" e ha chiesto a tutti i partiti di sostenere il soi piano. "Abbiamo iniziato in un abisso di insurrezione e autocrazia, di pandemia e dolore, e noi, il popolo americano, non siamo fuggiti. Non è mai stato un bene scommenter contro l'America. E non lo è ancora adesso".