Biden apre il summit sul clima: "Agire subito"

·2 minuto per la lettura

AGI  - "Dobbiamo agire adesso" contro i cambiamenti climatici, "è un imperativo morale ed economico e sono sicuro che possiamo farlo e che lo faremo". Lo ha detto il presidente Usa, Joe Biden, aprendo il summit virtuale sul clima organizzato dagli Usa con la partecipazione di numerosi leader mondiali.

"Dobbiamo fare più investimenti audaci" per il clima,  Biden. "Si tratta di una opportunità di creare milioni di posti di lavoro. Penso, per esempio, ai veicoli elettrici", ha aggiunto Biden.

Il presidente ha sottolineato le "straordinarie opportunità economiche" che comportano le misure per la lotta al cambiamento climatico nel mondo.
"Gli Usa", ha detto Biden "sono decisi ad agire: non solo il governo federale, ma anche gli Stati, le corporazioni, i lavoratori". "Vedo l'opportunità di creare milioni di posti di lavoro e ben pagati", ha aggiunto il capo della Casa Bianca.

Il presidente si è impegnato a ridurre le emissioni di gas serra degli Stati Uniti "della meta'" entro il 2030, con l'obiettivo di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050.

Guterres, "Siamo su orlo abisso, ora fare passo giusto"

"Siamo sull'orlo dell'abisso, dobbiamo essere sicuri che il prossimo passo sia nella direzione decisiva e giusta" ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, intervenendo al summit.

Anche Xi ribadisce: in Cina neutralità carbonica entro il 2060

Il presidente cinese, Xi Jinping, ha ribadito l'impegno di Pechino di raggiungere la neutralità carbonica nel 2060, durante il suo intervento al summit virtuale dei leader mondiali sul clima, promosso dalla Casa Bianca. 

Johnson: rinnovato impegno degli Usa è un fattore di "svolta"

Il presidente Joe Biden sta posizionando gli Usa "in prima linea" nella lotta al cambiamento climatico e il nuovo impegno degli Stati Uniti èun fattore che "segna una svolta" ha detto il premier britannico, Boris Johnson, intervenendo al summit virtuale sul clima, organizzato dalla Casa Bianca.