Biden dal Papa, Vaticano: clima, pandemia, libertà di coscienza

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Città del Vaticano, 29 ott. (askanews) - "Comune impegno" nella cura del pianeta, lotta contro la pandemia, "assistenza ai migranti": sono questi, riferisce la sala stampa vaticana, i principali argomenti al centro dei "cordiali colloqui" che il presidente degli Stati Uniti ha avuto in Vaticano con il papa e i suoi collaboratori.

"Nel corso dei cordiali colloqui ci si soffermati sul comune impegno nella protezione e nella cura del pianeta, sulla situazione sanitaria e la lotta contro la pandemia di Covid-19, nonché sul tema dei rifugiati e dell'assistenza ai migranti", si legge nel comunicato della sala stampa vaticana.

"Non si è mancato - prosegue la nota - di fare riferimento anche alla tutela dei diritti umani, incluso il diritto alla libertà religiosa e di coscienza".

Tra tre settimana la conferenza episcopale degli Stati Uniti voterà un documento sull'ammissione alla comunione per politici non contrati alla legislazione vigente sull'interruzione di gravidanza, una mossa che i settori conservatori hanno concepito proprio per censurare Biden, e che la Santa Sede ha più volte frenato. Nel comunicato dell'incontro con Biden, ora, non si fa riferimento ad altro che al "diritto alla libertà religiosa e di coscienza".

Infine, conclude la nota vaticana, "i colloqui hanno permesso uno scambio di vedute su alcune questioni attinenti all'attualità internazionale, anche nel quadro dell'imminente vertice del G20 a Roma, e alla promozione della pace nel mondo tramite il negoziato politico".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli