Biden e il progetto di vaccinare il mondo contro il Covid

·2 minuto per la lettura
Covid
Covid

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, ha deciso di acquistare 500 milioni di dosi del vaccino sintetizzato contro il coronavirus da Pfizer/BioNTech da distribuire nei Paesi più poveri del mondo.

Il piano vaccinale di Joe Biden: 500 milioni di dosi Pfizer/BioNTech per i Paesi più poveri

Sulla base delle indiscrezioni riportate dal Washington Post, pare che il presidente americano Joe Biden annuncerà in modo ufficiale di aver acquistato 500 milioni di dosi di vaccino Pfizer/BioNTech in occasione del G7. Le dosi verranno destinate ai Paesi più poveri del mondo per aiutarli a contrastare la pandemia causata dal SARS-CoV-2.

La notizia è confermata da quanto asserito dal democratico poco prima di salire a bordo dell’Air Force One per raggiungere l’Europa. In questo contesto, infatti, Biden ha risposto alle domande dei giornalisti presenti spiegando di aver escogitato un piano vaccinale valido su scala mondiale.

Il piano vaccinale di Joe Biden: caratteristiche dell’accordo

Le caratteristiche del piano vaccinale ideato dall’amministrazione Biden sono state anticipate dal New York Times. Il quotidiano statunitense ha rivelato che la Casa Bianca ha siglato un accordo con Pfizer e BioNTech volto a distribuire 500 milioni di dosi di vaccino anti-Covid a circa un centinaio di Paesi entro i prossimi due anni.

L’annuncio dell’accordo stilato con Pfizer e BioNTech, secondo quanto rivelato da fonti vicine al presidente, dovrebbe avvenire nella giornata di giovedì 10 giugno.

Le dosi opzionate dagli Stati Uniti d’America, riporta ancora il New York Times, verranno acquistate a un prezzo “not-for-profit”(“non a scopo di lucro”) e verranno ripartite in due differenti tranche. I primi 200 milioni di dosi saranno distribuiti alle Nazioni nel corso del 2021 mentre i restanti 300 milioni verranno recapitati durante il 2022.

Il dialogo instaurato dagli Stati Uniti con Pfizer/BioNTech si è intensificato a tal punto da approdare a un ingente accordo sulle fiale del vaccino anti-Covid: una simile circostanza potrebbe presto trasformarsi in una sorta di prototipo per altri, futuri sforzi globali.

Il piano vaccinale di Joe Biden: l’annuncio e il viaggio in Europa

L’arrivo di Joe Biden in Europa simboleggerà la convergenza tra gli Stati Uniti d’America e l’Unione Europea che si baserà su due questioni fondamentali ossia la riduzione delle limitazioni imposte in materia di export dei vaccini e dei farmaci anti-Covid e la condivisione volontaria delle tecnologie necessarie. Simili punti dovrebbero rappresentare i punti salienti dell’accordo che lo Stato americano e l’Europa dovrebbero firmare il prossimo martedì 15 giugno.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli