Biden: "il fronte degli alleati è unito", ma intanto lui tergiversa

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha convocato un incontro di "emergenza" con i leader del G7 e della NATO in Indonesia dopo che l'alleata Polonia ha accusato un missile "di fabbricazione russa" di aver ucciso due persone quando è esploso nella parte orientale del suo paese. Parlando dal vertice del G20 a Bali, l'americano ha offerto sostegno a Varsavia.

Così Joe Biden, presidente degli Stati Uniti: " Farò in modo di capire esattamente cosa è successo. Al paese anche la profonda solidarietà, per le due persone che sono state uccise. Determineremo collettivamente il nostro prossimo passo mentre indaghiamo e procediamo. C'era totale unanimità tra le persone al nostro tavolo".

Vari messaggi di sostegno e solidarietà per la Polonia sono stati inviati tramite i social media, tra cui uno dalla presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen e un altro dal premier britannico Rishi Sunak. Entrambi hanno successivamente chiesto la rapida constatazione dei fatti.

Il presidente ucraino Zelensky ha definito il missile, quasi certamente russo, che ha colpito la Polonia come "un'escalation molto significativa" della guerra.

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite solleverà la questione della situazione in Ucraina e dell'attacco in Polonia più tardi oggi in una riunione precedentemente programmata a New York.