Biden incontra il premier d’Israele: mai arma nucleare all’Iran

·1 minuto per la lettura
featured 1487525
featured 1487525

Roma, 28 ago. (askanews) – La Casa Bianca conferma “l’incrollabile impegno” degli Stati Uniti “per la sicurezza di Israele”. Lo ha detto il presidente Usa Joe Biden nel corso delle dichiarazioni alla stampa in occasione dell’incontro con il primo ministro israeliano Naftali Bennett a Washington. Fra i temi oggetto del vertice, ha sottolineato Biden, anche la “minaccia dell’Iran”:

“Sostengo pienamente il rinnovamento del sistema Iron Dome di Israele (sistema di difesa aereo de paese, ndr). E discuteremo inoltre della minaccia che rappresenta l’Iran e il nostro impegno per garantire che l’Iran non sviluppi mai un’arma nucleare. Andremo a privilegiare la via diplomatica e vedremo dove ci porta”.

“Se la via diplomatica fallisce siamo pronti a percorrere altre opzioni. Sosterremo Israele nello sviluppo di legami più profondi con i vicini arabi e musulmani, e a livello globale. È un trend che va, secondo me, incoraggiato e non scoraggiato e faremo tutto quello che è possibile per apportare un valore aggiunto”.

La guida suprema iraniana, l’ayatollah Ali Khamenei, ha attaccato Biden, paragonandolo al suo predecessore Donald Trump, visto che condivide “le stesse esigenze” in merito al trattato nucleare firmato con Teheran.

“L’attuale governo americano non è affatto diverso dal

precedente, poiché ciò che esige dall’Iran sulla questione

nucleare, sebbene con parole diverse, è quanto esigeva Trump”, ha dichiarato Khamenei.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli