Su Privacy e Antitrust Biden si affida alla 'nemica' dei Big Tech

·1 minuto per la lettura

AGI - Il presidente Joe Biden starebbe per nominare la giovane avvocata Lina Khan, trentaduenne nota per il suo lavoro contro il monopolio dei giganti del web, come uno dei cinque commissari della Federal trade commission, l'agenzia governativa che regola le questioni legate alla privacy, la sicurezza dei dati, la protezione dei consumatori e l'antitrust.

La notizia, ripresa da diversi media Usa, rappresenta un ulteriore segno della volontà della nuova amministrazione di impegnarsi in un braccio di ferro con Google, Amazon, Facebook e Apple sulle loro pratiche ritenute anticoncorrenziali, già delineata con la recente scelta di Tim Wu, come Khan professore alla Columbia University e acceso avversario dei giganti di internet, come consulente economico della Casa Bianca. 

Docente di diritto alla Columbia University, Khan ha recentemente fatto parte di un team di ricercatori incaricato di produrre un rapporto per il sottocomitato antitrust della Camera dei rappresentanti.