Biden: in summit con Putin sui diritti non staremo a guardare

·1 minuto per la lettura
featured 1360167
featured 1360167

Milano, 31 mag. (askanews) – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, a due settimane dall’incontro con il collega russo Vladimir Putin, annuncia di voler parlare di diritti umani e che Washington non permetterà a Mosca alcun “abuso”.

“Incontrerò – dice – il presidente Putin tra un paio di settimane a Ginevra, chiarendo che non lo faremo, non staremo a guardare, non gli permetteremo di abusare di quei diritti”.

Così Biden in un discorso durante il Memorial Day nel Delaware, in attesa del faccia a faccia del 16 giugno con il leader del Cremlino, sotto il segno della tensione con Washington che ora riduce le sue ambizioni a poco più che stabilire una relazione in cui entrambe le parti si capiscano e possano lavorare insieme in aree specifiche.

Washington ha duramente criticato Mosca per l’avvelenamento quasi mortale e la successiva detenzione di uno degli ultimi oppositori di Putin, Alexei Navalny.

La guardia è alta anche sull’Ucraina, dove la Russia controlla già vaste aree di territorio e recentemente ha ammassato truppe al confine in una nuova dimostrazione di forza.

Ancora un altro focus sarà la Bielorussia, giardino di influenza russo: è crisi internazionale dopo che le autorità hanno costretto un aereo di linea ad atterrare a Minsk, arrestando Raman Pratasevich, un oppositore del presidente Alexander Lukashenko che era a bordo.

Servizio di Cristina Giuliano

Montaggio di Alessandro Violante

Immagini Afp, DC Pool

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli