Biden tende la mano a Macron: "Noi siamo stati maldestri sui sottomarini"

·1 minuto per la lettura
French President Emmanuel Macron (R) welcomes US President Joe Biden (L) before their meeting at the French Embassy to the Vatican in Rome on October 29, 2021. (Photo by Brendan Smialowski / AFP) (Photo by BRENDAN SMIALOWSKI/AFP via Getty Images) (Photo: BRENDAN SMIALOWSKI via Getty Images)
French President Emmanuel Macron (R) welcomes US President Joe Biden (L) before their meeting at the French Embassy to the Vatican in Rome on October 29, 2021. (Photo by Brendan Smialowski / AFP) (Photo by BRENDAN SMIALOWSKI/AFP via Getty Images) (Photo: BRENDAN SMIALOWSKI via Getty Images)

Il presidente statunitense Joe Biden è arrivato con circa un’ora di ritardo a Villa Bonaparte, sede dell’ambasciata di Francia presso la Santa Sede, dove lo stava aspettando l’omologo francese Emmanuel Macron. I due capi dello Stato si sono stretti la mano al loro incontro, chiamato a sancire la “pace” fra i due dopo lo scontro sul Patto Aukus che ha fatto perdere alla Francia una maxi-commessa sui sottomarini con l’Australia.

″È al futuro che bisogna guardare”, ha detto Macron dopo la stretta di mano. Biden ha parlato di un “importante chiarimento” con “il nostro alleato più antico e leale”, riconoscendo che sul caso dei sottomarini gli Stati Uniti sono stati “maldestri”. “Pensavo che la Francia sapesse da molto tempo che l’accordo non sarebbe stato rispettato”, ha aggiunto.

Questo incontro vuole “prima di tutto portare elementi chiarificatori indispensabili sulla sovranità europea e sulla difesa europea di fronte alla sicurezza mondiale”, ha detto Macron, che ha discusso con Biden di “partenariato strategico tra la Nato e l’Ue, della strategia europea nell’Indo-pacifico e della nostra volontà di cooperare” su questo. Macron ha ringraziato Biden anche per gli impegni assunti sul Sahel. Tra i temi in agenda, il presidente francese ha citato l’energia nucleare e le rinnovabili, lo spazio, le tecnologie, oltre a clima, digitale e salute, centrali nel G20 di sabato e domenica. ha affermato la necessità di studiare una “cooperazione ad ampio raggio” nel settore della sicurezza, e non solo nell’Indo-Pacifico.

Mentre i due leader erano in posa a braccetto per i fotografi, un giornalista ha chiesto a Biden se avesse chiesto scusa. “A chi?”, ha risposto il presidente americano. Poi ha aggiunto: “Abbiamo già parlato”, riferendosi a Macron.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli