Biden, vaccini prima a cittadini Usa, eccedenze saranno condivise

·1 minuto per la lettura
Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden durante un discorso nella State Dining Room alla Casa Bianca

WASHINGTON (Reuters) - Il governo Usa distribuirà i vaccini per il Covid-19 prima di tutto ai cittadini statunitensi, ma le eccedenze saranno condivise con il resto del mondo.

Lo ha detto ieri il presidente Joe Biden, dopo aver annunciato piani per procurarsi altre 100 milioni di dosi.

"Partiremo assicurandoci di prenderci cura in primo luogo dei nostri cittadini, ma poi cercheremo di aiutare il resto del mondo", ha spiegato Biden ai giornalisti, dopo aver annunciato di aver messo in sicurezza la consegna di ulteriori dosi di vaccino in un incontro con i Ceo di Johnson & Johnson e Merck

"Se avremo delle eccedenze, le condivideremo con il resto del mondo" ha detto Biden, ricordando che gli Usa si sono già impegnati a donare 4 miliardi di dollari all'iniziativa globale Covax per distribuire i vaccini ai paesi in via di sviluppo

Il Presidente ha detto che la pandemia non finirà finché non sarà finita ovunque.

"Non potremo essere certi di essere al sicuro, finché il mondo intero non sarà al sicuro", ha affermato.