## Biden vola, Sanders rallenta: è corsa a due... -4-

A24/Pca

New York, 4 mar. (askanews) - Senza entrare nel dettaglio, comunque parziale, dei delegati assegnati, Biden ha finora conquistato 267 delegati in palio durante il Super Tuesday, contro i 192 di Sanders; poi Warren 16, Bloomberg 11 e la deputata Tulsi Gabbard 1. Restano da assegnare i due terzi dei delegati di giornata, ma intanto Biden è passato in testa nel conteggio totale con 320 delegati, seguito da Sanders con 252.

Per ottenere la nomination, serve conquistare 1.990 dei 3.979 delegati 'pledged', ovvero impegnati; i 771 superdelegati, liberi di votare per chi preferiscono, entreranno in gioco solo durante l'eventuale seconda votazione, con una 'brokered convention', in mancanza di una maggioranza di delegati a sostegno di un candidato. Un'ipotesi, comunque, tutt'altro che remota: per il sito FiveThirtyEight, resta l'opzione più probabile (61%).

E quali sono le ripercussioni di questo voto su Trump? Da una parte, un potenziale rivale, Biden, ha mostrato la sua forza tra gli elettori afroamericani e delle aree suburbane, gruppi di elettori fondamentali per la vittoria alle presidenziali. Ma la notte ha portato anche buone notizie: la corsa democratica è tutt'altro che finita e la parte progressista dell'elettorato democratico non è affatto rassegnata a schierarsi con Biden; questo si tradurrà in uno scontro interno che Trump potrà continuare a commentare su Twitter come un qualsiasi 'troll'.