Bielorussia arresta reporter: Ue adotta sanzioni e blocca i voli

L'Unione europea ha adottato la linea dura contro la Bielorussa che pochi giorni fa ha dirottato un aereo di linea partito dalla Grecia e diretto in Lituania per arrestare il giornalista e attivista 26enne Raman Pratasevich e la sua ragazza russa che erano a bordo. Per questo il Consiglio Europeo oltre a richiedere la scarcerazione del dissidente oppositore del Presidente Lukashenko, ha imposto delle sanzioni e il blocco dei voli da e per la Bielorussia.

La Bielorussia, che si è difesa dagli attacchi dell’Occidente motivando il dirottamento con un falso allarme bomba, può contare sull’appoggio di Vladimir Putin, anch’esso condannato dall’Ue (e non solo) per il trattamento riservato al dissidente Alexei Navalny.