Bielorussia, due giornaliste condannate per aver filmato le proteste - FOTO

Due giornaliste sono state condannate a due anni di carcere ciascuna in Bielorussia per aver filmato le manifestazioni di protesta contro il presidente Alexander Lukashenko lo scorso novembre e aver quindi compiuto, si legge sulla stampa locale, "azioni di gruppo che violano gravemente l'ordine pubblico". Sono Katerina Bakhvalova, 27 anni, e Daria Chultsova, 23.

Svetlana Tikhanovskaya, leader dell'opposizione bielorussa, in riferimento alla sentenza ha scritto su Twitter che "le giornaliste Darya Chultsova e Katsiaryna Andreyeva sono state condannate a due anni di prigione per un live stream del ricordo di Bondarenko a novembre. Basta guardare Darya e Katsiaryna: forti, sorridenti, e salutano i loro cari attraverso le sbarre. Lukashenko non può spezzarci".

LEGGI ANCHE: Onu: "In Bielorussia continuo deterioramento della situazione dei diritti umani"