Bielorussia, Osce: elezioni sotto standard democratici

Orm

Roma, 18 nov. (askanews) - Le elezioni legislative tenute ieri in Bielorussia non hanno rispettato gli standard democratici e sono state caratterizzate da restrizioni delle libertà fondamentali e da timori sulla correttezza delle procedure del voto. Questa, in sostanza, la valutazione degli osservatori inviati nel Paese ex sovietico dall'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (Osce).

"Queste elezioni hanno mostrato una complessiva mancanza di rispetto per i requisiti democratici", ha detto Margareta Cederfelt, capo della missione degli osservatori Osce.

Il voto di ieri è risultato in un ulteriore rafforzamento del regime del presidente Aleksandr Lukashenko. Nessun candidato dell'opposizione è infatti stato eletto. Il capo dello Stato ha confermato che quest'anno ci saranno anche nuove elezioni presidenziali, con ogni probabilità in estate.