Biennale College Venezia, scelti i 4 progetti finali 2019-2020

Bnz

Venezia, 3 dic. (askanews) - Sono stati scelti i quattro progetti che accedono alla fase di realizzazione dei film della 8a edizione (2019 - 2020) di Biennale College - Cinema, i cui team, formati da un regista e un produttore, partecipano a Venezia da oggi fino a venerdì 6 dicembre al primo di due workshop. Come già annunciato, la novità di questa edizione di Biennale College - Cinema è che il numero dei film oggetto di supporto da parte della Biennale è stato esteso a quattro progetti, e di essi almeno due devono essere di registe donne.Biennale College - Cinema è l'iniziativa della Biennale di Venezia che promuove nuovi talenti per il cinema offrendo loro di operare a contatto di maestri, per la realizzazione di lungometraggi a micro budget. Biennale College è un'esperienza innovativa e complessa che integra tutti i Settori della Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

I quattro progetti sono stati scelti dopo il primo workshop fra 12 selezionati da tutto il mondo (provenienti quest'anno da Australia, Brasile, Cina, Finlandia, Francia, Italia, Macedonia, Portogallo, Spagna, Stati Uniti). Sono: "Fucking With Nobody" (Finlandia) Regista: Hannaleena Hauru, Produttrice: Emilia Haukka, "La Santa Piccola" (Italia), Regista: Silvia Brunelli (assegnataria della borsa Eurimages per questa 8a edizione) Produttrice: Francesca Maria Scanu, "Last Minutes" (Spagna),Regista: Pedro Collantes, Produttore: Daniel Remón, "Mon Père, Le Diable", Regista: Ellie Foumbi (Usa),Produttore: Joseph Mastantuono (Francia).