Bikemi, in arrivo 700 nuove e-bike “gratis” fino a fine dicembre

bikemi milano

Bikemi arricchisce le strade di Milano con 700 nuove e-bike, le biciclette con la pedalata assistita messe a disposizione dal servizio di bike sharing del Comune.

Bikemi, 700 nuove e-bike

Lunedì 2 dicembre il Comune di Milano ha completato il primo step di un progetto di sostituzione riguardante l’intero parco di bici elettriche. Hanno infatti debuttato le prime 700 e-bike ridisegnate e potenziate, con una promozione: l’azienda ha deciso di festeggiare l’inaugurazione regalando i primi 30 minuti di pedalata. L’iniziativa durerà fino al termine di dicembre.

Le caratteristiche delle nuove bici elettriche

Le bici elettriche esordienti differiscono dalle precedenti in quanto ottimizzate negli aspetti tecnici e migliorate nell’ergonomia. Le novità riguardano anche le batterie. Oltre a garantire maggiore autonomia, si ricaricano attraverso un sistema alimentato a pannelli solari. Un sensore a led, poi, permette di tenere sotto controllo il livello di carica.

Le nuove e-bike risolvono anche uno dei principali problemi delle biciclette precedenti: la rotazione del sellino. Quest’ultimo è ora infatti sostenuto da un tubo triangolare graduato che ne mantiene salda la posizione. Il telaio utilizzato è più ecologico, dal momento che la metà degli elementi in plastica che costituivano il precedente è stata rimossa. Un simile accorgimento ne ha permesso, tra l’altro, la diminuzione del peso complessivo, ora inferiore a 25 chili.

Infine, la pedalata è ancora “più assistita”: le biciclette appena introdotte presentano un cambio a tre rapporti e un motore elettrico capace di ridurre l’attrito e facilitare l’avanzamento. Ciò grazie a un innovativo sistema di connessione multifunzione: gestisce la potenza del motore, comunica in tempo reale la posizione del mezzo, la carica rimanente ed eventuali malfunzionamenti.