Bilancio Covid 11 giugno 2022

Medico
Medico

Come di consueto il ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni delle singole regioni, ha diramato il bilancio dell’emergenza coronavirus aggiornato al 11 giugno. Rispetto alla giornata precedente, in cui si erano verificati 21.554 contagi, sono stati registrati 22.104 casi positivi, 60 decessi e 24.853 guarigioni/dimissioni.

Si contano -3 terapie intensive e -86 ricoveri.

Il numero di tamponi ammonta a 187.234 nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è del 11,8% (-0,9%), ieri era del 12,7%.

Coronavirus, il bilancio di oggi

Il Ministero della Salute anche oggi ha pubblicato sul proprio sito ufficiale la tabella con tutti i dati, regione per regione, grazie alla quale si può osservare l’andamento della pandemia in Italia.

Bilancio Covid 11 giugno 2022
Bilancio Covid 11 giugno 2022

Al primo posto tra le Regioni italiane con il più alto numero positivi vi è la Campania con 122.027 nuovi casi. Seguono il Lazio con 118.219 e la Lombardia con 88.712 nuovi casi positivi. Per quanto riguarda le altre Regioni abbiamo: la Sicilia con 61.983 nuovi casi, la Calabria con 31.625 nuovi casi, il Veneto con 28.118 nuovi casi, il Piemonte con 25.555 nuovi casi, la Toscana con 24.658 nuovi casi, il Friuli Venezia Giulia con 10.092 nuovi casi, la Puglia con 18.581 nuovi casi, l’Emilia Romagna con 18.055 nuovi casi, l’Abruzzo con 16.781 nuovi casi, la Basilicata con 13.980 nuovi casi, la Sardegna con 11.005 nuovi casi, l’Umbria con 7.064 nuovi casi, la Liguria con 5.011 nuovi casi, le Marche con 3.385 nuovi casi, il Molise con 2.742 nuovi casi, la Provincia Autonoma di Bolzano con 1.760 nuovi casi, la Provincia Autonoma di Trento con 1.212 nuovi casi. La Regione con il numero più basso di nuovi casi positivi al Covid è il Molise, che ne conta 401.

Il numero di attualmente positivi sale a 620.966, di cui 616.697 sono in isolamento domiciliare. I pazienti ricoverati con sintomi salgono a 4.076. Sono 193 i pazienti ricoverati attualmente in terapia intensiva.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli