Bilaterale Italia-Francia, la dichiarazione congiunta - Clima -3-

red/Mgi

Roma, 27 feb. (askanews) - L'Italia e la Francia sottolineano che anche il Patto verde deve essere sostenuto da una strategia industriale europea che metta la trasformazione dell'industria al servizio della lotta ai cambiamenti climatici, anche accelerando lo sviluppo delle catene del valore strategiche europee per le tecnologie a basso tenore di In materia di finanza verde, i due paesi convengono di scambiare in maniera approfondita sui loro dispositivi nazionali e di attuare un quadro comune europeo di valutazione dei titoli sovrani verdi.

L'Italia e la Francia attueranno e riaffermeranno in ogni foro internazionale gli obiettivi dell'Agenda 2030 e quelli dell'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, i principi dell'economia circolare, nonché i valori della biodiversità, del capitale naturale e della neutralità del degrado del suolo. L'Italia e la Francia sostengono anche l'adozione di un quadro internazionale ambizioso per la biodiversità durante la COP15 in Cina. È importante, in tale prospettiva, che l'Unione europea si avvalga di una strategia ambiziosa per la biodiversità con obiettivi quantificati. In vista della COP 15, il Congresso dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) a Marsiglia sarà una tappa fondamentale per sensibilizzare le parti interessate all'urgenza di un'azione determinata a favore della preservazione della biodiversità. L'Italia e la Francia collaboreranno nell'adozione di misure condivise per la gestione sostenibile del patrimonio forestale, con particolare riferimento al meccanismo di stoccaggio del carbonio.

(Segue)