Bill Clinton, quarta notte in terapia intensiva

·1 minuto per la lettura

Quarta notte di ospedale in terapia intensiva per Bill Clinton, ricoverato nella contea di Orange, in California, a causa di un'infezione. A renderlo noto è stato nella tarda serata di ieri il portavoce Angel Urena. "Tutti gli indicatori di salute stanno andando nella giusta direzione, compreso il suo numero di globuli bianchi che è diminuito in modo significativo", ha aggiunto. "Il presidente Clinton continua ad essere di ottimo umore ed è profondamente grato per le eccezionali cure che sta ricevendo e gli auguri che le persone hanno inviato da tutta l'America e da tutto il mondo".

Nel primo viaggio di Clinton nella West Coast dopo la pandemia, il 75enne ex presidente, in visita ad alcuni amici nella contea di Orange prima di un evento per la Fondazione Clinton, è stato ricoverato all'Irvine Medical Center di Orange, dove gli è stata diagnosticata un'infezione urologica che si è trasformata in un'infezione del sangue. Clinton è stato curato con un trattamento antibiotico per via endovenosa nell'unità di terapia intensiva come misura precauzionale per evitare l'esposizione al Covid-19. L'ex segretario di Stato Hillary Clinton è volata in California giovedì ed è apparsa all'evento della fondazione prima di visitare suo marito in ospedale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli