Bimba di 3 mesi con fratture a costole e spalla, allontanato il padre

bimba 3 mesi fratture

Due gravi fratture alla spalla e alle costole. Questo il referto medico dell’ospedale di Busto Arsizio per una bimba di 3 mesi. La piccola era arrivata nel nosocomio in provincia di Varese a fine ottobre, accompagnata dai genitori per un’influenza. Gli specialisti dell’ospedale hanno però riscontrato una serie di traumi. La radiologia ha infatti evidenziato alcuni calli ossei derivanti da vecchie ferite ormai rimarginate.

Bimba di 3 mesi con fratture, sospetti maltrattamenti

I medici, allarmati dalle fratture riscontrate sul corpo della bimba di 3 mesi, hanno immediatamente segnalato il caso all’autorità giudiziaria. Il giudice per le indagini preliminari ha così aperto un’indagine per maltrattamenti aggravati in cui il principale indagato è il padre della bimba. La Procura di Milano ha chiesto e ottenuto dal giudice un provvedimento cautelare di allontanamento. Il 33enne non potrà perciò avvicinarsi all’abitazione della famiglia. Il gip ha iscritto nel registro degli indagati anche la madre.

In seguito alla segnalazione dell’ospedale sono iniziate una serie di intercettazioni, tra i parenti della piccola e tra i genitori, anche all’interno della stessa struttura ospedaliera. Dalle conversazioni sono emersi i primi sospetti sul padre della bimba. Stando a una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe scosso la piccola, probabilmente durante la notte, provocandole le fratture. Sul caso proseguono le indagini della Polizia di Stato, in coordinamento con la Procura per i minorenni di Milano.

All’inizio del 2019 un’altra bimba di 3 mesi era stata ricoverata negli Stati Uniti in seguito a gravi maltrattamenti da parte dei genitori. La piccola aveva riportato diverse fratture e danni al cervello e ad altri organi.