Bimbi maltrattati a Varese: maestra ha rapporti nella stanza d’asilo

bimbi maltrattati asilo varese

Ennesimo caso di maltrattamenti nei confronti dei bambini di un asilo. Questa volta la vicenda arriva da Cocquio Trevisago, comune in provincia di Varese. Una maestra è stata sospesa dalla professione perché indagata per maltrattamenti su minori.

Le telecamere installate dai Carabinieri, su disposizione del pm di Varese, hanno filmato la donna che urlava ed offendeva i piccoli. In alcune occasioni, sarebbe arrivata anche a schiaffeggiarli e a lasciarli da soli in preda a crisi di pianto. A far scattare le indagini, i genitori di un bimbo che aveva continui incubi notturni e mostrava difficoltà a relazionarsi con gli altri.

Le immagini delle telecamere hanno anche mostrato come la donna faceva entrare di nascosto il proprio compagno e si appartava con lui, lasciando da soli i bambini, per poter consumare dei rapporti.

Bimbi maltrattati all’asilo di Varese

Queste alcune frasi che la maestra dell’asilo nido avrebbe rivolto ai piccoli affidati dai genitori: “Sei proprio un terrone”, “guardati, fai schifo” e, ancora, “piangi che così ti passa“.

Qualche giorno fa, domenica 2 Dicembre 2019, si era verificato un caso simile. Quella volta la vicenda si svolse presso l’istituto materno San Giovanni Bosco di San Polo, frazione di Podenzano, comune in provincia di Piacenza. Le forze dell’ordine arrestarono due maestre e una suora, tra l’altro direttrice della scuola.

Tutte sono accusate di maltrattamenti. Come capita in questi casi delicati, l’indagine, ancora in corso, procede con il massimo riserbo. Anche in quel caso, le donne furono incastrate dai video delle telecamere nascoste, i quali mostravano la gravità della situazione. A dare l’allarme, alcuni genitori dei piccoli che frequentano l’asilo.