Bimbo chiuso in auto al sole: un poliziotto rompe il vetro e lo salva

bimbo chiuso auto

Un bimbo di 4 anni è stato chiuso in auto dai genitori sotto il sole cocente di Catania. Il termometro segnava una temperatura di quasi 40 gradi all’ombra nel pomeriggio di sabato. Il piccolo, però, ha attirato l’attenzione di un poliziotto, che ha rotto il vetro e lo ha estratto dalla vettura. La mamma svizzera di 28 anni e il suo compagno di 32 sono stati denunciati per abbandono di minore in concorso. Una tragedia sfiorata avvenuta nel parcheggio dell’aeroporto di Catania, negli stalli vicini alla zona delle partenze. Il bimbo era stato chiuso a chiave in auto.

Bimbo lasciato in auto al sole

Il bimbo di 4 anni chiuso a chiave all’interno di un’Audi A6 (con una targa svizzera) si dimenava dall’interno dell’abitacolo cercando invano di aprire le portiere. Ad accorgersi di lui è stata una guardia giurata, che ha subito allertato la polizia di Frontiera. Le temperature si aggiravano intorno ai 40 gradi all’ombra. Senza pensarci due volte, però, l’uomo ha rotto il vetro posteriore dell’auto e ha salvato il piccolo. I vetri gli hanno causato delle lievi ferite alle mani. I testimoni della scena, inoltre, hanno applaudito di fronte al grande gesto compiuto dal poliziotto. Un episodio che poteva finire in tragedia. Il bimbo era stato abbandonato dai genitori nel parcheggio dell’aeroporto di Catania. Le sue condizioni, tuttavia, non sarebbero gravi. Una volta uscito dall’auto il piccolo era sudato e in ipertermia, ma si è ripreso.

La denuncia

Mamma S.L.N., cittadina svizzera di 28 anni, e papà P.R., di 32 anni, sono stati denunciati con l’accusa di abbandono di minore in concorso fra loro. Insieme ai genitori, il bambino è stato trasferito presso il presidio sanitario dell’aerostazione, dove fortunatamente si è ripreso.