Bimbo ucciso dal padre nel Varesotto, per pm omicidio premeditato

·1 minuto per la lettura
Davide Paitoni (Foto profilo Facebook)
Davide Paitoni (Foto profilo Facebook)

Davide Paitoni, accusato dell'omicidio del figlio Daniele e del tentato omicidio della moglie Silvia, avrebbe premeditato l'uccisione del piccolo. E' quanto gli contesta il pubblico ministero, Luca Petrucci, nella notifica del fermo. Per il pm inoltre il 40enne avrebbe agito per "futili motivi", ossia l'aver tolto la vita al bambino come ritorsione contro la moglie, che aveva presentato nei confronti dell'uomo due denunce per maltrattamenti.

Secondo quanto ricostruito, l'uomo dopo aver ucciso il figlio è salito in auto e ha guidato fino a Gazzada Schianno, dove la ex moglie si era trasferita dopo la separazione. Paitoni l'aveva avvisata che avrebbe riportato il figlio, invece quando la donna ha aperto l'ex marito le si è scagliato contro colpendola con un coltello prima di fuggire.

LEGGI ANCHE: Bimbo annegato nel Napoletano, fermata la madre per omicidio volontario

GUARDA ANCHE: Il caso Saman Abbas: le tappe della vicenda che ha sconvolto la comunità di Novellara

La donna è stata soccorsa dai genitori con i quali era tornata a vivere ed è stata trasportata in ospedale a Varese. Gli stessi nonni hanno chiesto ai carabinieri di rintracciare il nipote. 

I militari, giunti a casa di Paitoni, hanno trovato il corpo senza vita del bambino dentro un armadio

Il 40enne, invece, è stato rintracciato mentre vagava con la sua automobile. Nonostante avesse cercato di speronare l'auto degli agenti, l'uomo è stato bloccato e nella sua vettura sarebbero stati rinvenuti un coltello e della cocaina. 

GUARDA ANCHE: Arrestati i genitori del 15enne autore della strage di Detroit

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli