Bindi: "Riavvicinata al Pd dopo uscita Renzi"

webinfo@adnkronos.com

Arrivi e partenze alla stazione del Pd. C'à chi va via, come Renzi e i renziani, e c'è chi ritorna, come Rosy Bindi. Ma la ex deputata dell'Ulivo e ministra della Sanità, in un'intervista a "Circo Massimo", su Radio Capital, specifica: "Mantengo ancora le dovute distanze dal Pd. Non sono ancora in casa. Sono in tenda, nel giardino. Comunque non è proprio esatto dire che sono rientrata dopo l'uscita di Renzi: la mia presenza è stata notata nella direzione del dopo scissione ma ero già stata in Nazareno due volte, ho dato il mio contributo per formare questo governo".  

Un governo che, adesso, è retto anche da Italia Viva: ci si può fidare di Matteo Renzi? "Non chiedetelo a me che non mi sono mai fidata", risponde Bindi, "Ma credo che oggi siano molti di più quelli che si guardano le spalle". L'accordo fra dem e 5 stelle "andava fatto all'inizio della legislatura. E saltò", ricorda, "perché Renzi disse no da Fazio".