Binetti (Udc): approccio ddl Pillon era maschilista, vigileremo

Pol/Luc

Roma, 23 lug. (askanews) - "Il ddl Pillon ha un approccio decisamente maschilista, che fa dei padri separati delle vere e proprie vittime da risarcire penalizzando le madri. L'errore strutturale di questo ddl era di non avere posto al centro della riflessione il bambino, con le sue esigenze affettive e materiali. Lo stop al ddl Pillon è una buona notizia. Adesso il relatore lavorerà a un testo unificato. Siamo pronti a dare battaglia: non voteremo mai un ddl che sia penalizzante per le donne e che non metta al centro gli interessi dei minori". Così in una nota la senatrice Paola Binetti, intervenendo nel dibattito al termine dei lavori della commissione Giustizia di Palazzo Madama che all'unanimità ha conferito al senatore Pillon il mandato di presentare un testo unificato dai sei ddl già depositati.

"Pillon - mette in evidenza la Binetti - ha tentato un capovolgimento di prospettive, mettendo al centro del suo ddl il padre separato, i suoi diritti rafforzati e i suoi doveri dimezzati. Non a caso il ddl carica sulla mamma un ben più pesante onere economico-organizzativo, in nome di quella parità, che penalizza anche in questo caso la donna. Staremo a vedere se il testo unificato recepirà le nostre indicazioni. Vigileremo".