Biologi in progetti ambientali, partnership Onb con la Fao

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 giu. (askanews) - Una partnership finalizzata all'inserimento dei biologi in progetti internazionali legati alla tutela dell'ambiente, allo sviluppo delle buone pratiche connesse all'agricoltura e all'economia sostenibile.

È stato questo il tema dell'incontro di oggi a Roma tra l'Ordine Nazionale dei Biologi e una delegazione della Fao, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura.

«L'interazione con la Fao porterà alla nascita di uno dei progetti professionali più importanti realizzati dal Consiglio dell'Ordine - spiega Vincenzo D'Anna, presidente dell'Onb -. Grazie a questa intesa i biologi saranno in prima linea in numerose attività che concernono il settore ambientale».

Piena soddisfazione per l'avvio di questa collaborazione è stata espressa da Beth Bechdol, vicedirettore generale della Fao, e da Maurizio Martina, ex Ministro delle politiche agricole e attuale consigliere speciale e vicedirettore generale aggiunto della Fao, che ha spiegato come «sia importante che la professionalità e le competenze dei biologi incontrino realtà internazionali come quella della Food and Agriculture Organization, alla quale possono fornire un enorme supporto e aiuto nella realizzazione di obiettivi ambiziosi».

Ripristino e cura degli ecosistemi naturali e delle reti ecologiche, contrasto alla desertificazione, alla siccità e al disboscamento, censimento della fauna selvatica e riqualificazione idrica saranno alcuni dei punti che verranno presi in esame dai protocolli d'intesa che vedranno la partecipazione attiva dei biologi.

Promotore del partneriato è stato il CNBA, il Coordinamento Nazionale dei Biologi Ambientali, struttura operativa dell'Ordine, rappresentato da Giuliano Russini e Maria Sorrentino, rispettivamente responsabile tecnico e responsabile organizzativo e della comunicazione.

Per la Fao erano presenti anche Aruna Gujral, Maria Helena Semedo e Ariella Glinni. All'incontro ha partecipato anche il direttore dell'Onb, Pasquale Piscopo. In collegamento video, il biologo Carlo Scoccianti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli