BioNTech: "L'anno prossimo sarà probabilmente necessario aggiornare il vaccino"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Pool via Getty Images)
(Photo: Pool via Getty Images)

“Quest’anno” un vaccino diverso ”è del tutto non necessario, ma entro la metà del prossimo anno, la situazione sarà molto diversa”: una nuova formulazione sarà probabilmente necessaria per proteggere contro il coronavirus, a causa delle sue mutazioni. Lo ha dichiarato Ugur Sahin, amministratore delegato di BioNTech, in un’intervista al Financial Times. Ha spiegato che le varianti attualmente in circolazione, soprattutto la Delta, sono più contagiose ma non così diverse da minare l’efficacia degli attuali vaccini, mentre le dosi di rinforzo sembrano affrontare le principali varianti.

Tuttavia, il virus svilupperà mutazioni che potranno sfuggire alla risposta immunitaria promossa dal vaccino, ha detto, spingendo così alla necessità di versioni “su misura” del farmaco. “Questo virus rimarrà e si adatterà ulteriormente”, ha sottolineato, “non abbiamo motivo di presumere che il virus di prossima generazione sarà più facile da gestire per il sistema immunitario rispetto alla generazione esistente. Questa è un’evoluzione continua, ed è appena iniziata”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli