Bitcoin non fa per noi, dice AD di Hsbc

·2 minuto per la lettura
La rappresentazione della valuta virtuale bitcoin su una scheda madre

di Lawrence White e Rachel Armstrong

LONDRA (Reuters) - Hsbc non ha piani per lanciare un trading desk per le criptovalute o di offrire valute digitali come investimento per i clienti della banca, data la loro alta volatilità e scarsa trasparenza, ha detto Reuters Noel Quinn, AD dell'istituto.

La posizione della prima banca europea sulle criptovalute giunge dopo che la più importante e famosa valuta digitale, Bitcoin, ha perso circa il 50% dai massimi di quest'anno, dopo che la Cina ha iniziato una forte repressione contro il mining della moneta e dopo che Elon Musk, uno dei più alti sostenitori di Bitcoin, ha mitigato il suo appoggio.

L'approccio di Hsbc è anche in contrasto con banche rivali come Goldman Sachs, che, secondo quanto riportato da Reuters a marzo, aveva riavviato un trading desk per criptovalute.

"Data la volatilità, non siamo interessati a Bitcoin come asset class, se i nostri clienti vorranno investire ovviamente potranno, ma non lo promuoveremo come un'asset class all'interno delle nostre attività di gestione patrimoniale", ha detto Quinn.

"Per simili ragioni, non ci muoveremo verso le stablecoins", ha aggiunto, in riferimento alle valute digitali che cercano di evitare la volatilità associata alle tipiche criptovalute, attraverso l'ancoraggio del loro valore ad asset come il dollaro statunitense.

Bitcoin oggi scambia a 34.464 dollari, in ribasso del 50% dopo solo 40 giorni dai massimi annuali a 64.895, visti il 14 aprile.

La pressione sulla valuta è aumentata dopo che Elon Musk, Ceo miliardario di Tesla e forte sostenitore delle criptovalute, ha revocato la posizione di Tesla sull'accettare pagamenti con Bitcoin.

'DOMANDE DIFFICILI'

La Cina, importante mercato per la strategia di crescita di Hsbc, ha detto giovedì scorso di aver proibito ad istituzioni finanziarie e a società di pagamenti di fornire servizi legati alle transazioni con criptovalute.

Reuters ha riportato ad aprile che Hsbc ha proibito ai clienti sulla piattaforma della banca di trading azionario online di acquistare azioni in MicroStrategy, nota per forti investimenti in Bitcoin, affermando in un messaggio ai clienti che non permetterà l'acquisto o lo scambio di prodotti legati a valute digitali.

Quinn ha detto che il suo scetticismo sulle criptovalute è in parte dovuto alle difficoltà nel valutare la trasparenza di chi le detiene, oltre a problemi nella loro convertibilità in monete legali.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli