Bitcoin, si intensifica sell-off sulle criptovalute

Il logo di Bitcoin su un bancomat di Santa Monica, California. Foto del 4 gennaio 2018. REUTERS/Lucy Nicholson

LONDON/NEW YORK (Reuters) - Le criptovalute sono in forte calo oggi, con i Bitcoin scesi fino a sotto gli 8.000 dollari e prossimi a chiudere la peggiore settimana da dicembre 2013 sui timori che un giro di vite normativo generalizzato faccia partire un'ondata di vendite.

Le valute hanno recuperato dai minimi ma gli analisti ritengono che il sell-off non sia finito.

Il calo di questa settimana ha abbattuto il valore complessivo del mercato delle criptovalute a circa 400 miliardi di dollari, la metà del picco toccato in gennaio, secondo Coinmarketcap.com, anche se la valutazione di questo tipo di asset resta difficile.

Il bitcoin, la più nota delle criptovalute, ha perso fino al 15% a un minimo da due mesi di 7.625 dollari sulla piattaforma lussemburghese Bitstamp. Nella settimana ha perso circa il 25% e da inizio anno quasi il 40%.

La seconda e la terza valuta virtuale più usata, Ethereume Ripple, sono scese oggi di oltre il 20% secondo Coinmarketcap.com.


Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia