Black Lives Matter, nei guai una truccatrice

È diventato virale il video postato su twitter da Jaime Toons, pseudonimo di James Juanillo. L'uomo stava scrivendo Black Lives Matter sul muro d'ingresso della propria abitazione quando una coppia di residenti della zona lo ha accusato di imbrattare una proprietà privata. La donna in modo particolare è arrivata a mentire dicendo di conoscere gli abitanti della casa. SU Lisa Alexander, make up artist di San Francisco e creatrice del marchio LA Face, sono subito piovute critiche e accuse di razzismo e pregiudizio. Lisa ha oscurato i suoi social e il sito, ma una delle aziende con cui collaborava ha subito fatto sapere di aver tagliato i rapporti con lei.